Affiliate marketing: È il business giusto per te?

affiliate marketing

Il mondo dell’affiliate marketing è competitivo, a volte completamente folle, ma una volta imparato a padroneggiarlo potrebbe farti guadagnare un reddito extra in modo completamente passivo

Esistono numerosi modi per raggiungere il tanto desiderato passive income. Ad esempio, puoi investire in immobili, acquistare azioni che distribuiscono dividendi o acquistare obbligazioni.

Tuttavia, queste opzioni richiedono un investimento iniziale significativo.

Ciò è fondamentale se vuoi guadagnare un reddito passivo decente. Ma se non hai un sacco di soldi da investire qua e là, ma sei disposto a investire un po’ di tempo, uno dei modi migliori per guadagnare entrate passive è con l’affiliate marketing. In questo articolo, esamineremo il marketing di affiliazione e spiegheremo come generare un flusso di cassa vendendo prodotti o servizi altrui online.

Che cos’è l’affiliate marketing?

Le aziende vogliono che tu lavori per loro. No, non vogliono necessariamente assumerti come dipendente. Vogliono che tu promuova i loro prodotti o servizi online. Quando lo fai, riceverai una commissione per ogni vendita, diventando di conseguenza un affiliato di quella azienda.

Ad esempio: supponiamo che tu abbia un blog che tratta articoli sul fitness. Nella barra laterale di quel blog, pubblichi un banner ad un sito di e-commerce che vende integratori. Quando i tuoi visitatori fanno clic su quel banner ed effettuano un acquisto su quel sito, tu ricevi una commissione.

Questo è essenzialmente il modo in cui la maggior parte degli affiliati guadagna i propri soldi. La buona notizia è che di solito puoi diventare un affiliate marketer senza un grande sforzo e con requisiti minimi. Devi solo fornire il tuo nome, il codice fiscale, e altre informazioni varie al network o alla società che ti mette a disposizione i suoi prodotti. Soprattutto, dovrai fornire le informazioni di pagamento in modo che l’azienda possa pagarti le tue commissioni. Dopo un breve periodo di revisione, riceverai la notizia se sei stato approvato o meno.

Per fare affiliate marketing devo essere approvato?

Sì, dovrai ottenere l’approvazione del network per diventare un affiliato. Perché? Perché quasi sicuramente farai il tuo marketing utilizzando o uno o più siti web

Se uno qualsiasi di questi siti web tocca argomenti controversi o include punti di vista estremisti, le aziende potrebbero decidere di non approvarti. Come regola generale, le grosse società non vogliono essere associate a controversie o scandali. Inoltre, alcune aziende vorranno verificare le tue competenze di online marketing prima di offrirti la loro approvazione. Non vogliono far promuovere i loro prodotti a dei novellini che potrebbero rovinare la loro immagine

Ciò ovviamente pone la domanda: “come faccio a diventare un affiliato se non ho esperienza e come faccio a fare esperienza se non posso diventare un affiliato?”

Il lato positivo è che non tutte le aziende sono cosi esigenti riguardo a chi consentire ai loro programmi di affiliazione. Alcune aziende, come Amazon, possono permettersi di far promuovere i propri prodotti anche dai neofiti e rimuoverli dal programma in seguito se dovessero riscontrare dei problemi.

Le 4 parti coinvolte nell’affiliate marketing

Nell’affiliate marketing sono coinvolte quattro parti:

  • Il commerciante – Le aziende che vendono i loro prodotti online sono chiamate commercianti. A volte, nel tentativo di aumentare le vendite, i commercianti sono disposti a delegare la promozione dei loro prodotti agli affiliati in cambio una commissione.
  • L’affiliato – Quando qualcuno guadagna una commissione vendendo prodotti o servizi offerti dai commercianti, quella persona diventa un affiliato. A volte l’affiliato viene chiamato “l’editore” perché utilizza quasi sempre un sito web per gestire il marketing. Tieni presente che un affiliato non deve essere necessariamente un individuo, può anche essere un’azienda o una società.
  • Il network: un network di affiliazione riunisce affiliati e commercianti. Puoi pensarlo come un sito di incontri per l’e-commerce. Alcune aziende (come Amazon) agiscono tramite il proprio network di affiliazione, mentre altre si uniscono ad un network di terze parti.
  • Il cliente – Sia gli affiliati che i commercianti hanno bisogno dei clienti per guadagnare profitti. I commercianti si affidano agli affiliati per trovare clienti che altrimenti non avrebbero trovato.

Commercianti: chi vende online?

Ovviamente, ci sono innumerevoli aziende che vendono prodotti e servizi online. La vera domanda è: quali di queste offrono commissioni agli affiliati? Fortunatamente, non mancano. In effetti, è quasi sicuro che riuscirai a trovare diverse opportunità di affiliazione in una nicchia che conosci molto bene.

Ciò potrebbe darti un vantaggio competitivo rispetto ad altri affiliati nella stessa nicchia. Di solito puoi trovare un’opportunità di affiliazione semplicemente cercando su Google il nome di un commerciante seguito dalle parole “programma di affiliazione“. Ad esempio, se cerchi Google “Programma di affiliazione Giorgio Armani“, vedrai questa pagina che ti permetterà di iscriverti al loro programma di affiliazione e vendere i prodotti di Giorgio Armani in cambio di una commissione. Potrebbe essere proprio quello di cui avevi bisogno se sei nella nicchia della moda.

affiliate marketing

Inoltre, se ti trovi su un sito web che vende prodotti che pensi di poter promuovere con successo online, scorri verso il basso fino al piè di pagina della home page e cerca un link di affiliazione. Di solito troverai qualcosa tipo “programma di affiliazione“. Segui quel link e sarai sulla buona strada per diventare un affiliato.

Network di affiliazioni

Come abbiamo visto, alcune aziende che desiderano avere degli hanno deciso di delegare l’intero processo di affiliazione a una terza parte, chiamata network di affiliazione. Il bello dei network di affiliazioni è che basta compilare una singola domanda con il network per poter diventare affiliato di tutte le aziende che ne fanno parte.

Inoltre, tieni presente che quando guadagni una commissione da un commerciante che fa parte di un network di affiliazione, è la rete che ti pagherà la commissione. Questo è conveniente dal punto di vista contabile perché tutto il guadagno proverrà da un’unica fonte. Vale la pena notare che all’interno di un network di affiliazioni gli importi delle commissioni variano da commerciante a commerciante. Ad esempio, una società potrebbe pagarti solo il 2% per una vendita mentre un’altra pagherà il 15%.

I grandi network

Amazon Associates

Nessun articolo sull’affiliate marketing sarebbe completo senza una recensione di Amazon Associates. Merita una sezione a parte. Amazon vanta che il suo programma di affiliazione è “l’opportunità di successo del più popolare del web” per i professionisti del marketing digitale.

Allora perché Amazon Associates è così attraente per le persone che vogliono guadagnare con l’affiliate marketing? Perché offre loro l’opportunità di guadagnare una commissione vendendo qualsiasi cosa nell’incommensurabile scelta di prodotti e servizi di Amazon. In effetti, alcuni marketer nemmeno prendono in considerazione gli altri network di affiliazione perché tutto ciò che desiderano vendere è già su Amazon.

Amazon paga una commissione (chiamata “tariffa pubblicitaria“) che varia a seconda della categoria. Ad esempio, guadagnerai una commissione del 3% vendendo un giocattolo, mentre guadagnerai una commissione del 10% vendendo un articolo della categoria Moda.

Il punto forte di Amazon Associates è che tutto ciò che vendi è supportato dal brand di Amazon. Le persone tendono a sentirsi più a loro agio ad acquistare da Amazon rispetto ad alcune delle aziende meno conosciute che partecipano ai comuni network di affiliazione.

Ebay partner network

Sì, puoi guadagnare una commissione vendendo prodotti offerti in vendita su eBay. Se ti interessa questo programma, unisciti a eBay Partner Network. Ricorda, tuttavia, che eBay fondamentalmente si base sulla vendita di prodotti usati. C’è una certa titubanza associata ai prodotti venduti lì. Non è adatto a tutti i mercati. Tuttavia, se ti rivolgi a persone attente al risparmio e inclini ad acquistare prodotti di seconda mano, potresti trovare ottime opportunità per guadagnare denaro promuovendo i prodotti eBay.

affiliate marketing ebay

Inoltre, eBay offre alcune tariffe di commissione generose, che oltretutto vengono raddoppiate durante i primi tre mesi come affiliato.

La logistica dei link

Ora che abbiamo parlato di alcuni dei di affiliazione più popolari, è il momento di vedere come guadagnare la tua commissione. Supponiamo che qualcuno visiti uno dei tuoi siti web in cui stai promuovendo un prodotto come affiliato. Il visitatore fa clic sul link e acquista il prodotto. Come fa il commerciante a sapere che ti spetta commissione?

Risposta: sta tutto nel link. Il commerciante (o il network di affiliazione) ti fornirà un link con un tracciamento personalizzato esclusivo

Quando un visitatore fa clic su quel link, essenzialmente informa il commerciante che ha visitato dal tuo sito. È così che i commercianti sanno che ti spetta la commissione. Questo è il motivo per cui è estremamente importante che tu inserisca il link direttamente sul tuo sito web.

Cookie: i migliori amici di un affiliato

Se non hai familiarità con il concetto di “cookie“, ti aspetta una piacevole sorpresa. Ti aiuteranno a guadagnare molti soldi.

Cosa sono i cookies? Sono essenzialmente dei piccoli file che vengono memorizzati sul tuo browser quando visiti un qualsiasi sito web.

I cookie contengono informazioni importanti sulla visita dell’utente al sito web, come le credenziali di accesso. Ad esempio: supponiamo che tu visiti un sito web a cui devi fare log in, quando tornerai sullo stesso sito più tardi nel corso della giornata e noti che non devi eseguire nuovamente l’accesso è perché il sito “ricorda” chi sei. Quello che è successo? Il sito probabilmente utilizzava i cookie per semplificarti la vita. Cosa ha a che fare questo con l’affiliate marketing? Molto, in realtà.

Quando i tuoi visitatori fanno clic su uno dei tuoi link al sito di un commerciante, quel sito inserirà quasi sempre un cookie nel browser del visitatore. Questa è la parte importante: quel cookie funge da prova che il visitatore è arrivato al sito del commerciante da uno dei tuoi link. Quindi, se il visitatore decide di non effettuare un acquisto in quel momento, ma torna più tardi, il sito riconoscerà il cookie, e se l’utente effettua un acquisto, riceverai comunque la commissione.

Fondamentalmente significa questo: se indirizzi qualcuno verso il sito di un commerciante e quella persona effettua un acquisto entro un certo lasso di tempo, ottieni comunque una commissione per la vendita. Quanto dura questo lasso temporale? Ciò varia da commerciante a commerciante. Nel caso di Amazon, il cookie dura solo 24 ore. Tuttavia, i cookie di altri commercianti durano anche per settimane. Anche se quel lasso temporale sembra breve nel caso di Amazon, tieni presente che riceverai una commissione per tutto ciò che i tuoi visitatori acquistino una volta che li invii al sito.

In più se una volta entrati su Amazon, non comprano ma inseriscono i prodotti che intendono comprare nel carrello i tuoi cookie avranno una durata di 90 giorni.

Supponiamo che il tuo visitatore si ricordi di aver bisogno di un nuovo laptop mentre è su Amazon. Cerca in giro, e trova esattamente quello che stava cercando e lo acquista. Hai indovinato. Otterrai una commissione anche per quello. Puoi guadagnare un sacco di soldi semplicemente inviando il tuo traffico su Amazon con il tuo link di affiliazione. Questo è qualcosa che dovresti tenere a mente mentre sviluppi la tua strategia online.