Guadagnare con Youtube: Ecco come si fa realmente

Aprire un canale Youtube solamente con l’intenzione di guadagnare potrebbe non essere la migliore delle idee, ma rimarrai piacevolmente sorpreso quando scoprirai quante possibilità di guadagno riesce a dare.

Gli Youtuber sono le celebrità autoprodotte del giorno d’oggi, persone che hanno guadagnato un pubblico creando contenuti orientati all’insegnamento, all’intrattenimento, alle recensioni ecc.. ma chi guadagna di più su Youtube?

Chi guadagna di più su Youtube?

Secondo Forbes questi sono i 10 canali che hanno guadagnato di più con Youtube da giugno 2017 a giugno 2018:

  1. Ryan’s World. $22 milioni (22.4 milioni di iscritti)
  2. Jake Paul. $21.5 milioni (19.7 milioni di iscritti)
  3. Dude Perfect. $20 milioni (47.1 milioni di iscritti)
  4. DanTDM. $18.5 milioni (23.3 milioni di iscritti)
  5. Jeffree Star. $18 milioni (16.5 milioni di iscritti)
  6. Markiplier. $17.5 milioni (24.5 milioni di iscritti)
  7. VanossGaminc. $17 milioni (25 milioni di iscritti)
  8. Jacksepticeye. $16 milioni (23 milioni di iscritti)
  9. PewDiePie. $15.5 milioni (102 milioni di iscritti)
  10. Logan Paul. $14.5 milioni (20 milioni di iscritti)

Questo elenco potrebbe lasciarti molte domande su come queste star di YouTube abbiano guadagnato la loro fortuna. Esploriamo alcune di queste domande.

Vieni pagato per caricare video su Youtube?

I creatori di contenuti non sono pagati da YouTube per caricare video. Né i video vengono monetizzati per impostazione predefinita. Per iniziare a guadagnare con YouTube, devi abilitare la monetizzazione nelle impostazioni del tuo account YouTube. Da lì, hai le opzioni per iscriverti al Programma partner di YouTube.

Come si guadagna con Youtube?

Innanzitutto, i canali YouTube possono essere monetizzati anche se non hanno milioni di iscritti. Il tuo potenziale di guadagno non è determinato solo dal numero di iscritti e visualizzazioni che hai, ma anche dal livello di engagement che generi, dalla nicchia in cui ti rivolgi e dai metodi di guadagno che usi.

Ciò non significa che il numero degli iscritti non abbia importanza: dai un’occhiata ai nostri suggerimenti per ottenere più iscritti su YouTube.

In secondo luogo, questo elenco dei 10 canali che guadagnano di più potrebbe darti l’impressione che i milioni di dollari guadagnati provengano direttamente da YouTube. In effetti, ciascuno di questi canali ha una propria linea di merchandising.

Questi canali hanno trovato e costruito il loro pubblico prima di lanciare i propri prodotti. Se guadagnare con YouTube è nel tuo piano di marketing, il primo passo è lo stesso per tutti: avere una chiara comprensione del pubblico di destinazione.

Chi guarderà il tuo canale YouTube?

Costruire un proprio pubblico ti mette in una posizione fantastica per monetizzare i contenuti in vari modi. Ma sarai in grado di sfruttare appieno le opportunità che hai se capisci la composizione del tuo pubblico.

Per gli Youtuber che desiderano lavorare con le aziende, più e grande la nicchia del canale, più sarà probabile lavorare con i brand che mirano a rivolgersi a un pubblico specifico (ne parleremo meglio più avanti).

guadagnare con youtube

Ti consigliamo di prestare molta attenzione a:

  • Il genere del tuo pubblico, per vedere se è inclinato verso un determinato gruppo.
  • La fascia d’età della maggior parte dle pubblico
  • La posizione geografica, paesi o città, in cui i tuoi video vengono guardati.
  • L’engagement complessivo del tuo pubblico o “watch time”.

Con queste informazioni demografiche a portata di mano, avrai una migliore comprensione del tuo pubblico e sarai in grado di lavorare meglio con i brand. Tutte le informazioni demografiche possono essere ricavate dalle tue analytics di YouTube, ma per confrontare il tuo canale con altri, prova uno strumento come SocialBlade.

Detto questo, possiamo iniziare a parlare dei diversi modi con cui puoi guadagnare con un canale Youtube.

Come guadagnare con Youtube

Esattamente come per guadagnare con Instagram, fare soldi con youtube, è più facile quando crei più flussi di entrate attraverso canali o business secondari.

Fortunatamente, ci sono diversi modi per ottenere questo risultato: diamo uno sguardo più approfondito a ciascuno di questi flussi.

1. Partecipa al Programma partner di YouTube e guadagna soldi dagli annunci

Il primo flusso di entrate che avrai probabilmente saranno gli annunci. Sia che tu voglia guadagnare denaro su YouTube senza creare video o come creatore di contenuti, aderire al Programma partner di YouTube e impostare la monetizzazione è un passaggio fondamentale. Puoi richiedere la monetizzazione dopo aver raggiunto 1.000 iscritti e almeno 4.000 ore di visualizzazione nell’ultimo anno.

Come abilitare la monetizzazione su YouTube

  • Accedi all’account YouTube che desideri monetizzare.
  • Fai clic sull’icona del tuo account nell’angolo in alto a destra.
  • Fai clic su YouTube Studio.
  • Nel menu a sinistra, selezionare Altre funzionalità> Monetizzazione.
  • Leggi e accetta i termini del programma partner YouTuber.
  • Crea un nuovo account AdSense o collegane uno esistente al tuo canale. (È necessario un account AdSense per essere pagato.)
  • Imposta le tue preferenze di monetizzazione.

Una volta fatto, torna nella dashboard e fai clic sulla scheda Analytics sul lato sinistro. Da lì, dovrai scegliere Entrate dalle schede in alto, quindi scorrere verso il basso fino al grafico Entrate stimate mensili per avere un’idea delle entrate previste.

Di quante visualizzazioni hai bisogno per guadagnare?

Il numero di visualizzazioni non è strettamente correlato alle entrate. Se il tuo video ottiene migliaia di visualizzazioni ma nessuno guarda o fa clic sull’annuncio, non farai soldi. Ciò è dovuto ai criteri di YouTube per la fatturazione degli inserzionisti: uno spettatore deve fare clic su un annuncio o guardarlo per intero (10, 15 o 30 secondi) per essere pagato.

Leggi anche: 18 consigli per aumentare le tue visualizzazioni su Youtube gratis

Tuttavia, con il rilascio di YouTube Premium, non è più necessario fare affidamento sugli inserzionisti per guadagnare in quanto gli utenti pagano per non vedere le pubblicità durante i video.

Dai un’occhiata a YouTube Premium

YouTube Premium è un programma di abbonamento a pagamento che consente ai fan di guardare e supportare i loro creatori di contenuti preferiti senza pubblicità. Per i creators, comunque,non cambia molto.

I creators vengono pagati per YouTube Premium in base alla quantità di membri che guardano i loro contenuti. Considera le entrate ottenute da YouTube Premium come un flusso di entrate secondario oltre a quello che stai già guadagnando attraverso gli annunci.

Sebbene sia facile da configurare, guadagnare denaro attraverso la pubblicità come partner di YouTube è ben lontano dal flusso di entrate più redditizio che puoi crearti da solo.

Perché dovresti cercare altri flussi di rendita

YouTube ha recentemente ricevuto molti contraccolpi a causa della sua decisione di essere più trasparente sulla pubblicità sulla piattaforma e su ciò che si qualifica come contenuto “family friendly”. In sostanza, molti youtuber temevano che, a causa della natura dei loro contenuti, avrebbero perso le entrate pubblicitarie che aiutano a sostenere il loro canale.

Secondo YouTube, i tuoi contenuti potrebbero essere esclusi dalle entrate pubblicitarie se includono:

  • Contenuti sessualmente suggestivi, tra cui nudità parziale e umorismo sessuale
  • Violenza, comprese manifestazioni di gravi lesioni e eventi legati all’estremismo violento
  • Linguaggio inappropriato, tra cui molestie, volgarità e linguaggio volgare
  • Promozione di droghe e sostanze illegali, compresa la vendita, l’uso e l’abuso di tali prodotti
  • Soggetti ed eventi controversi o delicati, inclusi argomenti relativi a guerre, conflitti politici, calamità naturali e tragedie, anche se le immagini grafiche non vengono sono mostrate

Ma la realtà è che YouTube ha demonetizzato i contenuti che non ritiene family friendly già dal 2012 tramite un processo automatizzato, senza preavviso e all’insaputa dei creatori di contenuti.

Ora, la situazione è migliorata, poiché i creators vengono avvisati quando i loro contenuti vengono demonetizzati e possono contestare ogni volta che ritengono che un video sia stato erroneamente escluso dalla rete pubblicitaria di YouTube.

La pubblicità potrebbe essere un ottimo mezzo per generare entrate passive, ma il compromesso è che YouTube trattiene circa il 45% delle entrate pubblicitarie.

In breve, gli YouTuber dovrebbero esplorare altri flussi di entrate per sostenere il loro canale.

nei prossimi capitoli spiegheremo come guadagnare con YouTube senza AdSense.

2. Vendere prodotti o servizi

Ci sono molti prodotti da vendere che possono aiutarti a guadagnare attraverso il tuo canale YouTube. Vendere merchandising come magliette, tazze da caffè, snapback, etc.ha un vantaggio che va ben oltre le entrate.

Il merchandising aumenta la tua visibilità mettendo il tuo brand e la tua persona online nel mondo offline e approfondisce il rapporto tra te e i tuoi fan mentre letteralmente “acquistano” ciò che stai facendo.

fare soldi con youtube

Roman Atwood vende numerosi articoli nel suo negozio con il brand Smile More.

Vendere abbigliamento di marca è più facile di quanto possa sembrare se hai una community su youtube.

Puoi ordinare design convenienti su misura per prodotti specifici, come le magliette, utilizzando siti freelance come Fiverr.

E quando si tratta di gestire gli ordini, puoi integrare il tuo negozio con servizi come Oberlo o uno dei tanti fornitori di servizi di print on demand che si occupano di spedizione, evasione e assistenza clienti, permettendoti di raccogliere tutti i vantaggi di un attività di dropshipping che richiede meno sforzi da parte tua.

In alternativa, puoi collaborare con una rete di merchandising già esistente per i creators, come DFTBA . Tuttavia, competerai con altri YouTuber e avrai meno controllo sull’aggiunta di prodotti, l’offerta di sconti, l’integrazione dei tuoi contenuti e tutti i vantaggi che derivano dalla proprietà del tuo sito di e-commerce.

Puoi anche fare un ulteriore passo avanti producendo e vendendo i tuoi prodotti unici e potenziando il tuo business online attraverso il tuo canale YouTube, come ha fatto Luxy Hair per vendere le sue extensions per capelli con video tutorial relativi ai capelli.

Come YouTuber che ha già un prorpio pubblico, avrai due vantaggi fin dall’inizio che altri proprietari di negozi ti invidieranno:

  • Un motore di contenuti che indirizza costantemente il traffico verso il tuo negozio.
  • La fiducia del tuo pubblico, che hai guadagnato mostrando regolarmente i tuoi contenuti gratuitamente.

3. Fai una raccolta fondi il tuo prossimo progetto creativo

Quando il denaro è tutto ciò che si frappone tra un’idea e la sua esecuzione, il crowdfunding è un buon modo per realizzarlo.

Se hai bisogno di aiuto per acquistare attrezzature migliori, assumere attori o coprire altri costi di produzione, puoi fare appello al tuo pubblico e alla comunità di crowdfunding per presentare se la tua idea è abbastanza convincente.

Molti progetti creativi di successo realizzati grazie al crowdfunding tendono a offrire degli sneak peak o un “trailer” che entusiasmi le persone, quindi considera di girare un video che spiega il tuo progetto o offrire un assaggio di come sarà, come questo popolare Kickstarter per Kung Fury, un cortometraggio in omaggio ai film d’azione anni ’80.

fare soldi con youtube

I siti di crowdfunding più usati dagli youtuber sono:

  • Kickstarter: Uno dei siti di crowdfunding più famosi, ottimo per finanziare prodotti interessanti e progetti creativi. Assicurati di fissare un obiettivo di finanziamento raggiungibile perché lo otterrai solo se raggiungi effettivamente l’obiettivo che hai impostato.
  • Indiegogo: Un’alternativa Kickstarter che offre opzioni di finanziamento più flessibili.

4. Lascia che il tuo pubblico supporti il ​​tuo lavoro attraverso il “fan funding”

Analogamente al crowdfunding dove esponi il tuo progetto a persone che non ti conoscono, è anche possibile impostare flussi di “fan funding” per ottenere donazioni direttamente dal tuo pubblico.

Come content creator, stai offrendo contenuti su internet senza costringere il pubblico a pagare per usufruirne. Pertanto, se offri buoni contenuti, il tuo pubblico potrebbe essere incline a supportarti su base continuativa.

Molte piattaforme di fan funding offrono ai creators un altro posto in cui le persone possono scoprire i loro contenuti e un modo per coinvolgere il loro pubblico più fedele e premiarlo per il loro supporto.

fare soldi con youtube

Wait but Why crea più articoli sul blog rispetto ai video di YouTube, ma è un ottimo esempio di supporto da parte della community di Patreon.

Se scegli il percorso del crowdfunding, assicurati di seguire questi suggerimenti. Innanzitutto, sii trasparente su come verranno spesi i soldi. In questo modo i tuoi fan investiranno nella tua storia o missione e compreranno letteralmente il valore dei tuoi contenuti.

In secondo luogo, offri delle ricompense allettanti per le donazioni più alte. Più puoi far sentire i donatori come se stessero ottenendo qualcosa di esclusivo per essere un fan fedele, più è probabile che tu riceva donazioni più elevate.

Alcune forme popolari di fun funding:

  • Youtube super chat: La super chat è una funzione utilizzata quando si va in diretta su YouTube. Gli utenti che desiderano far leggere il proprio commento allo youtuber possono fare una piccola donazione in base alla lunghezza del messaggio è metterlo in evidenza per un tot di minuti.
  • Patreon: Patreon è una piattaforma di crowdfunding molto popolare che si base sugli abbonamenti. I fan possono abbonarsi al patreon dei loro creators preferiti per un minimo di un dollaro al mese e ricevere premi esclusivi.

5. Vendi i tuoi contenuti ai media

Se ti dovesse capitar di creare un video virale o con un forte richiamo di massa, ad esempio una clip divertente con il tuo cane, puoi concedere in licenza i tuoi contenuti in cambio di denaro.

I notiziari televisivi, i programmi mattutini, i siti di notizie online e altri media potrebbero contattarti per acquistare i diritti del tuo video se dovesse diventare virale.

Puoi anche vendere i tuoi video in un marketplace, come Juken Media, dove i tuoi contenuti saranno più facili da trovare e acquistare per le persone interessate.

Quando questo video di una donna che indossa una maschera di Chewbacca è diventato virale, ed è stato comprato da tonnellate di media.

6. Lavora con i brand come influencer o affiliato

I brand stanno investendo sempre di più nell’influencer marketing, spendendo i loro budget pubblicitari generalmente elevati su influencer che hanno già guadagnato la fiducia del proprio pubblico.

Questo crea un’enorme opportunità per te come creator se puoi negoziare le giuste offerte.

Brendan Gahan, esperto di youtube marketing e influencer, consiglia di stabilire il prezzo della pubblicità osservando il numero di visualizzazioni generate mediamente dai tuoi video e moltiplicandolo da 5 a 15 centesimi per visualizzazione (che è intorno a ciò che molti brand sono disposti a pagare per le visualizzazioni tramite annunci YouTube).

A seconda della demografia del pubblico, qualità dei contenuti e quanto sia unica e redditizia la tua nicchia, potresti essere in grado di negoziare un affare migliore se il brand si adatta bene al tuo pubblico.

Secondo uno studio di Aqer, youtube è la piattaforma dove gli influencer guadagnano di più. Ma per darti un’idea di ciò che puoi potenzialmente guadagnare, un influencer di medio livello viene pagato dai brand circa $ 20 per 1.000 iscritti, o $ 2.000 per 100.000 iscritti.

La chiave, quando si lavora con i product placement, è di essere trasparenti al riguardo, non sponsorizzare ciò che in realtà non ti piace o in cui non credi, e sii sincero con il tuo pubblico sul perché lo stai facendo.

Ecco solo una manciata dei molti influencer marketplace a cui puoi aggiungere il tuo canale e farti scoprire dai brand, sia grandi che piccoli:

  • Grapevine Logic: uno degli influencer marketplace più popolari, per partecipare sono necessari solo 1.000 follower.
  • Famebit: con una vasta gamma di brand con cui lavorare, qui potresti trovare un’opportunità di sponsorizzazione di cui sarai orgoglioso di far parte. Hai bisogno di 5.000 follower per unirti.
  • Channel Pages: collabora con altri YouTuber e con altri brand.
  • Crowdtap: vendi la creazione di piccoli contenuti in cambio di denaro e altri premi. Non ci sono restrizioni sul numero di follower per farne parte.

Alcuni influencer marketplace offrono prodotti gratuiti, mentre altri sono noti per avere grandi brand che sono disposti a pagare di più. Sfrutta le opportunità che soddisfano meglio le tue esigenze, ma iscriviti in tutti i posti che puoi per garantire la massima visibilità per il tuo canale.

In alternativa, puoi anche diventare un affiliate marketer per i brand e guadagnare entrate passive attraverso le commissioni di ogni vendita che generi attraverso il tuo canale. Funziona particolarmente bene se recensisci prodotti nel tuo canale YouTube.

I programmi di affiliazione più popolari sono Click Bank (commissione dall’1% al 75%, a seconda di ciò che imposta il fornitore) e il network di affiliazione di Amazon (commissioni fino al 10% per vendita). Puoi anche contattare i brand della tua nicchia che hanno i propri programmi di affiliazione, il che non è raro nell’ecosistema degli e-commerce.

Come “vendere” senza infastidire il tuo pubblico

Molte delle strategie di monetizzazione sopra menzionate riguardano la promozione di prodotti o campagne. Ma dovrai assicurarti che le tue promozioni siano coerenti con tuoi contenuti.

Il saper vendere è un problema per molti creators, ma non ci provi non ci riuscirai mai.

Ci sono molti modi per promuovere i tuoi prodotti o servizi su Youtube.

Inserisci la call to action nei tuoi video

“Se questo video ti è piaciuto, metti pollice in su e iscriviti.”

Molti YouTuber includono una call to action alla fine dei loro video per aumentare i like e gli iscritti, in questo modo è molto più probabile che il pubblico faccia queste azioni.

Puoi adattare questo approccio per indirizzare l’attenzione del pubblico su un’opportunità che ti farà genera entrate.

Aggiungi le cards nei tuoi video

Che tu voglia vendere prodotti o solo aumentare le visualizzazioni del tuo canale le cards di youtube offrono un modo accattivante per attirare l’attenzione degli spettatori.

Puoi impostarle in modo che vengano visualizzate al momento giusto, quando sono più pertinenti e meno distraenti per aumentarne l’impatto visivo.

youtube cards

Aggiungi i link nella descrizione dei tuoi video

Puoi indirizzare gli spettatori nel tuo negozio online, nella pagina Patreon o nel tuo account instagram aggiungendo i link alle descrizioni dei tuoi video.

Se sei uno Youtuber che vuole concentrarsi sulla generazione di entrate con l’affilate marketing, guarda Unbox Therapy. Unbox Therapy è specializzato nelle recensioni dei prodotti e utilizza i link di affiliazione nelle descrizioni dei video per guadagnare denaro tramite il pubblico di YouTube.

Il canale è registrato come affiliato Amazon, nella descrizione dei suoi video inserisce i suoi link unici che portano alla pagina Amazon del prodotto che ha recensito e se lo spettatore acquista l’articolo facendo clic su quel link, l’affiliato guadagnerà una piccola percentuale pagata loro da Amazon.

Promuovi le tue offerte anche in altre piattaforme

Solo perché la maggior parte dei tuoi contenuti sono su YouTube non significa che non dovresti sfruttare tutti gli altri canali di distribuzione. Spargi la voce su Twitter, Instagram o qualsiasi siano i social della tua strategia di social media marketing.

Sei pronto a monetizzare il tuo canale YouTube?

Raramente il denaro è ciò che spinge i creators a creare contenuti .

Ma ironia della sorte, ciò li mette in una posizione ideale per fare soldi in un mondo che oggi più che mai è ossessionato dai contenuti.

Mentre per la maggior parte delle aziende è molto difficile ottenere e mantenere l’attenzione del loro pubblico, gli YouTuber hanno già capito come farlo e cosa interessa al pubblico.

Se vuoi saperne di più su come guadagnare online leggi anche questi articoli: