Penny stocks: cosa sono e come funzionano

penny stocks

Cosa sono le penny stocks?

Con penny stocks si riferisce in genere alle azioni di una piccola azienda scambiate per meno di $ 5 per azione. Sebbene alcuni penny stock vengano scambiati su grandi borse come il New York Stock Exchange (NYSE), la maggior parte degli scambi avviene tramite transazioni over the counter (OTC).

In passato, i penny stocks erano quei titoli scambiati per meno di un dollaro per azione. La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha modificato la definizione per includere tutte le azioni scambiate al di sotto dei cinque dollari.

I penny stock solitamente sono associati a piccole società e vengono scambiati raramente, il che significa che hanno una mancanza di liquidità o acquirenti pronti sul mercato. Di conseguenza, gli investitori potrebbero avere difficoltà a vendere le azioni poiché potrebbero non esserci acquirenti in quel momento. A causa della scarsa liquidità, gli investitori potrebbero avere difficoltà a trovare un prezzo che rifletta accuratamente il valore di mercato.

A causa della loro mancanza di liquidità, ampi spread di denaro o quotazioni di prezzo e società di piccole dimensioni, i penny stocks sono generalmente considerati altamente speculativi.

In altre parole, gli investitori potrebbero perdere una quantità considerevole o tutto il loro investimento.

Fluttuazioni dei prezzi delle penny stocks

I penny stock offerti sul mercato sono spesso società in crescita con liquidità e risorse limitate.

Poiché si tratta principalmente di piccole società, le penny stocks sono più adatte agli investitori che hanno un’elevata tolleranza al rischio. In genere, le penny stocks hanno un livello più elevato di volatilità, che si traduce in un potenziale maggiore di guadagno e, quindi, anche di rischio. Gli investitori possono perdere l’intero investimento su un penny stock o più del loro investimento se acquistano a margine.

Acquistare a margine significa che l’investitore ha preso in prestito fondi da una banca o da un broker per poter acquistare le azioni.

Considerando gli elevati livelli di rischio associati all’investimento in penny stocks, gli investitori dovrebbero prendere precauzioni particolari. Ad esempio, un investitore dovrebbe sempre avere un ordine di stop loss predeterminato prima di entrare in un’operazione e sapere a quale livello di prezzo uscire se il mercato si muove nella direzione opposta a quella prevista. Gli ordini Stop-Loss sono istruzioni, piazzate tramite broker, che fissano un limite di prezzo che una volta raggiunto, attiverà una vendita automatica dei titoli.

Sebbene i penny stocks possano avere movimenti esplosivi, è importante avere aspettative realistiche e tenere in mente che i penny stocks sono investimenti ad alto rischio con bassi volumi di scambio.

Cosa rende rischiosi i penny stock

I penny stock forniscono ad alcune piccole imprese un modo per accedere ai finanziamenti del pubblico.

Le aziende usano questi finanziamenti come punto di partenza per entrare in un mercato più ampio. Inoltre, poiché le loro azioni sono vendute a prezzi così bassi, c’è spazio per un rialzo significativo rialzo.

Tuttavia, i fattori di rischio associati all’investimento o al trading di penny stock spingono gli investitori a preferire i titoli delle aziende consolidate noti come azioni blue chip.

Una blue chip è un’azienda riconosciuta a livello nazionale, ben consolidata e finanziariamente solida. Le blue chip generalmente vendono prodotti e servizi di alta qualità e ampiamente diffusi. Le società blue chip in genere hanno già attraversato delle recessioni e operano in modo redditizio anche in momenti di crisi economica, il che aiuta a contribuire al loro lungo record di crescita stabile e affidabile.

Perché le penny stock falliscono?

  • Mancanza di informazioni pubbliche

    In qualsiasi strategia di investimento di successo è importante disporre di informazioni sufficienti per prendere una decisione informata. Per i penny stock, le informazioni sono molto più difficili da trovare rispetto alle società consolidate. Inoltre, le informazioni disponibili sui penny stock potrebbero non provenire da fonti credibili.

    Le azioni negoziate sull’OTCBB portano il suffisso “OB” nel loro simbolo. Queste società depositano i rendiconti finanziari presso la SEC. Tuttavia, le società elencate sui fogli rosa non sono tenute a depositare presso la SEC. In quanto tali, queste attività non ricevono lo stesso controllo pubblico o regolamentato delle azioni rappresentate sul NYSE, sul Nasdaq e su altre borse.
  • Nessuno standard minimo

    Le azioni su OTCBB e fogli rosa non devono soddisfare i requisiti standard minimi per rimanere in borsa. Una volta che una società non è più in grado di mantenere la propria posizione di quotazione in una delle principali borse, può passare a una delle borse più piccole nel mercato OTC. Gli standard minimi fungono da cuscinetto di sicurezza per alcuni investitori e da punto di riferimento per alcune società.
  • Mancanza di storia

    Molte delle società considerate penny stock potrebbero essere nuove e alcune potrebbero essere prossime alla bancarotta. Queste aziende generalmente hanno un track record scadente o nessun track record. Come puoi immaginare, questa mancanza di informazioni storiche rende difficile determinare il potenziale di un titolo.
  • Liquidità e frode

    Le azioni che vengono scambiate di rado non hanno molta liquidità. Di conseguenza, è possibile che gli investitori non saranno in grado di vendere le azioni una volta acquisite. Gli investitori potrebbero dover abbassare il prezzo fino a quando non sarà considerato interessante per un altro acquirente.

    I bassi livelli di liquidità offrono anche l’opportunità ad alcuni trader di manipolare i prezzi delle azioni. Lo schema pump and dump è una popolare truffa di trading (vista in The Wolf of Wall Street) per attirare gli investitori ad acquistare un’azione. Grandi quantità di un penny stock vengono acquistate seguite da un periodo in cui le azioni sono esaltate o pompate. Quando altri investitori si affrettano ad acquistare le azioni, i truffatori vendono o scaricano le loro azioni. Una volta che il mercato si rende conto che non vi era alcuna ragione fondamentale per il rialzo del titolo, gli investitori si affrettano a vendere e ad accettare perdite.

Come viene creata una penny stock?

Le piccole imprese e le startup emettono azioni come mezzo per raccogliere capitali per far crescere l’attività. Sebbene il processo sia lungo, per una startup l’emissione di azioni è spesso uno dei modi più rapidi ed efficaci per ottenere dei capitali.

Le penny stocks, come qualsiasi altra azienda quotata in borsa, vengono create attraverso un processo chiamato offerta pubblica iniziale o IPO. Per essere quotata all’OTCBB, la società deve prima presentare una dichiarazione di registrazione presso la SEC o un file che dichiari che l’offerta si qualifica per un’esenzione dalla registrazione. Deve anche controllare le leggi statali sui titoli nei luoghi in cui intende vendere le azioni.

Una volta approvata, la società può iniziare il processo di sollecitazione degli ordini dagli investitori. Infine, l’azienda può richiedere la quotazione del titolo in una borsa più grande, oppure può negoziare sul mercato over-the-counter o OTC.